12 marzo 2011

Te lo dò io il nucleare sicuro!

La prima pagina corriere.it di oggi 12 marzo 2011, alle ore 9, non aveva titoli sull'emergenza nucleare giapponese. Mi sembrava incredibile.
Allora sono andato a cercare alle fonti in tempo reale ed ho letto questa notizia, ora già superata.
Radiazioni 1000 volte superiori al consentito. Evacuate 20mila persone.
Questa stessa mattina il quotidiano "Il Messaggero" di proprietà Caltagirone (quelli che devono costruire le centrali nucleari in Italia) titolava imprudentemente ed impudentemente: "TEST SUPERATO ! NUCLEARE SICURO, È LA PROVA DEL NOVE" di Oscar Giannino.
La sitazione è in evoluzione.
Al momento in cui scrivo la fascia di sgombero è stata estesa da 3 a 10 Km di raggio. Le persone sgomberate sono passate a 45mila.
Al corriere.it si si sono forse resi conto che non si può tacere su una catastrofe nucleare e così ci aggiorna che si è deciso lo sgombero «in previsione di una fuoriscita controllata di vapore radioattivo per far diminuire la pressione interna».
Il che significa: casomai la facciamo esplodere LENTAMENTE.

P.S.:
Folgorato da una grande idea politica:
"Più tumori per tutti !"
Mi metto subito a disegnare il logo del partito.

10 commenti:

Jasna ha detto...

Ne sono rimasta allucinata... scusa ma circa 15 anni fa non è stato fatto un'referendum in proposito? ma il volere del popolo sovrano conta o non conta più? Il nucleare è una bomba... anche i bambini lo sanno. Dicono che il Giappone si rialzerà... ne sono sicura. e me lo auguro... ma per quanti anni avranno e avremmo a che fare con le spore radiative?. quante persone nei prossimi decenni moriranno di cancro? Qui fanno le statistiche ...ma c'è poco da stare allegri. se quel terremoto fosse successo in Italia saremo stati rasi al suolo... senza tante storie. Mi auguro che qualcuno inizi a riflettere con un po' più di criterio... ma anche qui mi restano molti dubbi.

educatore ha detto...

Aggiornamento ora italiana 12:00.
Fonte: www.corriere.it
La tv di Stato giapponese invita la gente intorno alla centrale a non uscire. Un giornalista avrebbe accennato alla fuga degli addetti della centrale e una voce fuori campo: «Questa è una notizia che non andava letta».

Luigina ha detto...

Cernobyl e neanche Hiroshima non hanno proprio insegnato niente e ne stiamo ancora pagando le conseguenze tutti.Per quanta stima abbia per i Giapponesi e la loro tecnologia è da pazzi costruire centrali nucleari in un paese che convive tutti i giorni con il terremoto,per quanto sicure ( sigh!)possano essere. Purtroppo quando ci sono di mezzo interessi economici,tangenti, mafia per non parlare di incompetenti il volere espresso democraticamente dal popolo viene ignorato o modificato da decreti e leggi ad personam. Sono schifata anche dal modo di dare le notizie di certi giornali asserviti al padrone

Lino Giusti ha detto...

Complimenti per il post. Sei nel Blog di Lino Giusti & Roberto Mangosi:
http://www.crepapelle.net/

educatore ha detto...

Lino Giusti... Che onore!
Roberto Mangosi già era stato gentile con me. Troppo buoni! Sono lusingato...
Oltre che lusingato, sono pure sfacciato.
Un giorno o l'altro mi deciderò a realizzare una personalissima raccolta di manifesti di regime, rigorosamente taroccati, dedicati a "L'infausto ventennio".
Di quale ventennio si tratti, ognun'sa.
Basta sostituire un minuscolo dettaglio grafico.
[Un esempio qui]
Nessuno se ne accorge.
O NO?

Lino Giusti ha detto...

A momenti, nonostante avvisato, non me ne accorgrvo manco io! ;-)

ChaoLin LinGiù

PS: quella dei manifesti è un'idea da prendere in seria considerazione.

www.linogiusti.it

enrico ha detto...

Inoltre la flotta americana , ha abbandonato le pesizioni in mare aperto per la probabile nuvola radioattiva che si sta espandendo nel pacifico....

mabi ha detto...

Complimenti!
Molti spunti belli e mente aperta a tante riflessioni.

mabi ha detto...

P.S.: come diventare blog amico e mettersi in contatto?

http://teaching-english-in-primary-school.blogspot.com/

educatore ha detto...

Basta cliccare nella colonna di destra del mio blog
http://educazione-tecnica.blogspot.com/

e scegliere "Sei già un membro? Accedi"

L’ho appena fatto con il tuo e ti sarò grato se vorrai ricambiare.
A presto, Gabriele Chiesa